Punto Vendita: da lunedì a venerdì 8-13.00 - 14-19.00, sabato​ 9-13

Seguici

Focaccia alle noci, stracchino e pesto di rucola

2 febbraio 2021 di

INGREDIENTI PER 1 FOCACCIA

  • 420g farina tipo 1
  • 80g farina di noci Valier
  • 3,5g lievito di birra disidratato o ½ cubetto di lievito di birra fresco
  • 390ml acqua
  • 2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
  • 12g sale fino

PER IL PESTO ALLA RUCOLA

  • 30g noci Valier, spezzetate
  • 70g rucola
  • 50g parmigiano grattugiato
  • 1 pizzico di sale
  • 80ml olio extra vergine d'oliva

PER TERMINARE

  • 200g stracchino
  • qualche gheriglio di noce

PROCEDIMENTO

Mescolare in una ciotola la farina di tipo 1, la farina di noci e il lievito di birra disidratato. Aggiungere l’acqua, l’olio e mescolare con l’aiuto di un cucchiaio di legno. Appena l’acqua sarà stata assorbita dalla farina, lasciare riposare l’impasto per 10 minuti. Aggiungere il sale e mescolare ancora fino a che l’impasto sarà liscio e omogeneo. 

Ungere il piano da lavoro e dare un paio di pieghe all’impasto per formare una palla, ungendo leggermente anche le mani. 

Riporre l’impasto in una ciotola leggermente unta e chiusa con della pellicola o un piatto e lasciare lievitare in un posto tiepido per 60 minuti.

Rivestire una leccarda con la carta da forno e ungerla con un filo d’olio. Ribaltare l’impasto sulla leccarda, ungere leggermente l’impasto in superficie e stenderlo dello spessore di un dito, premendo con i polpastrelli su tutto l’impasto. 

Lasciare lievitare in un posto tiepido per altri 60 minuti. 

Nel frattempo preparare il pesto frullando insieme tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. 

Una volta terminata la lievitazione spalmare il pesto sulla focaccia. Con la punta della dita marcare qualche buco su tutta la superficie e cospargere con lo stracchino a pezzetti. 

 Cuocere in forno preriscaldato a 250°C statico (230°C ventilato) per 15-17 minuti, finché la focaccia risulterà ben cotta.

Una volta estratta dal forno cospargere con qualche pezzetto di noce e servire. 

Ricetta di Stefano Cavada per Azienda Agricola Valier



Condividi articolo
Archivio